BIOGRAPHY

Danilo Blaiotta was born in 1987. Pianist and keyboardist, eclectic musician, a very original composer and arranger, an intense career behind him as a classical pianist, having developed from a very young age the love for classical and jazz music. 

  He grew up in Lago Maggiore and studied for more than 10 years with Maestra Chiara Nicora. He graduated magna cum laude with G. Maiorca at the Conservatorio di Cosenza (2nd level major in piano) and has won many first prize awards both nationally and internationally. He has performed in important festivals in Italy, Switzerland, Germany, Belgium, Holland, Lithuania and Russia. Among his maestros are C.Nicora, A.Porrini, E.Murano, M.Marvulli, C.Burato, S.Perticaroli.

He frequented the bi-annual master class at the “Scuola di Musica Fiesole” led by M° A. Lucchesini and studied for years with M° Aldo Ciccolini. In 2010, 2011 and 2012 he performed various monographic recitals dedicated to Chopin, Liszt and Debussy on the celebrative occasion of these composers’ birthdates. He has performed in concerts for piano and orchestra with the Donetsk Philharmonic (Ukraine) and the Synapsis Orchestra. 

 He has been the concertmaster in various lyric operas and composed pieces for “Imedea Edizioni d’Arte”, “Doppio Misto” e “Gaele Edizioni”.

Despite his prodigious career as a concert performer of classical music, Blaiotta is widely known as one of the young talents in Italian jazz circles. He has studied with John Taylor, Kenny Werner, Larry Grenadier and Avishai Cohen while boasting continuous collaborations in projects and tours with musicians of international status such as Logan Richardson, Tommy Crane, Mike Applebaum, Mark Hanna, Michael Brill, Moritz Gotzen, Karl Degenhardt, Claudio Fasoli, Achille Succi, Pietro Leveratto, Attilio Zanchi, Francesco Diodati, Matteo Bortone, Marcello Allulli, Gegè Munari, Francesco Ciniglio, Robertinho De Paula, Reinaldo Santiago, Joe Amoruso, Antonio Onorato, Alberto Parmegiani, Giuseppe Bassi, Francesco Puglisi, Luca Nostro, Anita Vitale, Marco Zanoli, Simone Alessandrini, Emilia Zamuner, Stefano Battaglia, Riccardo Gambatesa, Enrico Granafei, Alice & Cecile, Alfredo Santoloci, Stefano Carbonelli, Jacopo Ferrazza, Valerio Vantaggio, Chiara Padellaro, Moreno Viglione, Fabrizio Sciannameo, Augusto Zanonzini, Fabrizio La Fauci et.al.

Highly requested in Germany where, in the last few years, has presented his projects in trio as well as “Piano Soloist” (he has performed for the Eppstein Klavierfest 2014 and 2015, Kelkheim Kulturbahnhof 2015, Hofheim Stadthalle; as well as festivals in Wiesbaden, Frankfurt Am Mein, Darmstadt, Langen, etc…), gaining notoriety among the critics and audiences. He has completed a concert tour in Russia (October 2017) which also saw him as teacher (giving a master class on jazz improvisation at the Astrakhan Conservatory).

Besides his many concert duties, Blaiotta is also active as a musician for the theater, radio and TV with collaborations among artists such as Massimo Lopez and Marisa Laurito for Rai Uno, with the Chiara Padellaro Quartet and the Agora Tà Quartet for Rai Radio1 and with the Mark Hanna Band a “Webnotte” for Repubblica Tv. In the theater with Anita Bartolucci, Mariano Rigillo and Anna Teresa Rossini, Gino Castaldo and Ernesto Assante, Max Paiella and the Mark Hanna Band, Susy Sergiacomo, Tonino and Eleonora Tosto, Flavia di Domenico, Marina Vitolo. Also in “Clitennestra” (2012), “Peggio di un Bastardo” (2013/14), “Pane Amore e De Pretore” (2015), “Beatles vs. Rolling stones” (2016/17), “In Nome della Madre” e “Giusto a Metà” (2018), “Le Ballate dell’angelo Ferito” and “Tutti sulla Giostra” (2019).

He currently resides in Rome, where the most part of his new projects and collaborations are born.

 


Danilo Blaiotta nasce nel 1987. Pianista e tastierista, musicista eclettico, compositore e arrangiatore originalissimo, con alle spalle un’intensa attività come pianista classico, coltiva fin da giovanissimo l’ amore per la musica classica e per il jazz. Cresciuto sul Lago Maggiore fino alla maggiore età, è seguito per più di un decennio dal M° Chiara Nicora. Si diploma con G. Maiorca al Conservatorio di Cosenza (II livello in pianoforte principale) con 110 e lode. Vincitore di numerosi primi premi assoluti nazionali ed internazionali, ha suonato in importanti festival in Italia, Svizzera, Germania, Belgio, Olanda, Lettonia e Russia. Tra i suoi Maestri C.Nicora, A.Porrini, E.Murano, M.Marvulli, C.Burato, S.Perticaroli. Ha frequentato il biennio di perfezionamento della "Scuola di musica di Fiesole" guidato dal M° A.Lucchesini ed è stato seguito svariati anni dal M° Aldo Ciccolini. Ha eseguito nel 2010,2011 e 2012 vari recital monografici dedicati a Chopin,Liszt e Debussy per le celebrazioni dalla nascita dei compositori. Ha eseguito concerti per pianoforte e orchestra con la Filarmonica di Donetsk (Rep.Ucraina) e con la Synapsis Orchestra. E’ stato maestro concertatore in varie opere liriche. Ha composto brani per “Imedea Edizioni d’Arte”, “Doppio Misto” e “Gaele Edizioni”.           Nonostante la sua precoce carriera come concertista di musica classica, attualmente Blaiotta è conosciuto come uno dei giovani talenti del jazz italiano. Ha studiato con John Taylor, Kenny Werner, Larry Grenadier e Avishai Cohen e vanta continue collaborazioni in progetti e tournée con musicisti di fama internazionale (tra questi Logan Richardson, Tommy Crane, Mike Applebaum, Mark Hanna, Michael Brill, Moritz Gotzen, Karl Degenhardt, Claudio Fasoli, Achille Succi, Pietro Leveratto, Attilio Zanchi, Francesco Diodati, Matteo Bortone, Marcello Allulli, Gegè Munari, Francesco Ciniglio, Robertinho De Paula, Reinaldo Santiago, Joe Amoruso, Antonio Onorato, Alberto Parmegiani, Giuseppe Bassi, Francesco Puglisi, Luca Nostro, Anita Vitale, Marco Zanoli, Simone Alessandrini, Emilia Zamuner, Stefano Battaglia, Riccardo Gambatesa, Enrico Granafei, Alice & Cecile, Alfredo Santoloci, Stefano Carbonelli, Jacopo Ferrazza, Valerio Vantaggio, Chiara Padellaro, Moreno Viglione, Fabrizio Sciannameo, Augusto Zanonzini, Fabrizio La Fauci...). Molto richiesto in Germania, dove negli ultimi anni ha presentato soprattutto i suoi progetti in trio e in “Piano Solo” (ha suonato per l’ Eppstein Klavierfest 2014 e 2015, Kelkheim Kulturbahnhof 2015, Stadthalle di Hofheim; oltre a vari festival in Wiesbaden, Frankfurt Am Mein, Darmstadt, Langen ecc...), ottenendo sempre successi di critica e pubblico. E’ reduce da un tour di concerti in Russia (ottobre 2017) che lo ha visto protagonista anche come docente (ha tenuto una master-class sull’improvvisazione jazz al conservatorio di Astrakhan).       Oltre ai tanti impegni concertistici, Blaiotta è attivo anche come musicista per il teatro, la radio e tv. Si citano le collaborazioni con Massimo Lopez e Marisa Laurito per Rai Uno, con il Chiara Padellaro 4et e il quartetto Agora Tà per Rai Radio1 e con la Mark Hanna Band a Webnotte per Repubblica Tv. In teatro con Anita Bartolucci, Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini, Gino Castaldo ed Ernesto Assante, Max Paiella e la Mark Hanna Band, Susy Sergiacomo, Tonino ed Eleonora Tosto, Flavia di Domenico, Marina Vitolo. Si citano gli spettacoli “Clitennestra” (2012), “Peggio di un bastardo” (2013/14), “Pane amore e De Pretore” (2015), “Beatles contro Rolling stones” (2016/17), “In nome della madre” e “Giusto a metà” (2018), “Le ballate dell’angelo ferito” e “Tutti sulla Giostra” (2019). In veste di organizzatore, dal 2011 è Direttore Artistico della stagione concertistica “Amici della Musica” di Castrovillari e dal 2018 del Frascineto Music Festival. E’ ideatore e conduttore della trasmissione radiofonica Speak Low, in onda ogni martedi sera su Radio Città Aperta.

Attualmente vive a Roma, da dove nascono la maggior parte dei suoi nuovi progetti e collaborazioni.